^ TORNA SU
 
Agosto 2018
L M M G V S D
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2
NILO MAROCCHINO TRA MONTI SACRI E SANTIAGO DE COMPOSTELA PDF Stampa E-mail
Lunedì 22 Ottobre 2012 19:32

Si avvia alla conclusione il ciclo autunnale di “Montagne di Sera” che il Cai Monviso organizza presso l’Antico Palazzo Comunale di Saluzzo in Salita al Castello 26, alle ore 21. Giovedì 25 ottobre sarà la volta di Nilo Marocchino con “Monti Sacri e Santiago de Compostela: un pellegrino del mondo”.

Con un racconto che si snoda attraverso monti sacri fin dall’antichità, e che Nilo ha voluto salire, quali Monte Ararat, Monte Sinai, Olimpo, Nilo Marocchino arriverà a narrarci il suo Cammino di Santiago.

“La curiosità è il motore che mi ha spinto a scoprire il mondo oltre l’orizzonte, a superare un colle e vedere dall’altra parte, a salire su di una cima per osservare le cose dall’alto.” Questa è la forza vitale che ha spinto il nostro ospite a viaggiare, ora quasi esclusivamente a piedi. Migliaia di chilometri e milioni di passi lo hanno condotto ad una nuova (e pur antica) forma di spiritualità laica che lo ha portato, attraverso i Monti Sacri, infine al pellegrinaggio a Santiago di Compostella .

Conclusione di un’esperienza?

Paradossalmente, inizio di una nuova interpretazione del “Viaggio” per leggere con altri occhi il mondo. Nilo Marocchino, saluzzese, tra i suoi lavori su varie esperienze, ha pubblicato: “Il Cammino di Santiago” (1993), “Verso Compostella (2002), “Lettere di un pellegrino” (2004), “Il mio Cammino” (2010), Armenia (2012).

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Ottobre 2012 19:34