^ TORNA SU
 
Agosto 2018
L M M G V S D
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2
Mostra "Laboratori di Futuro" PDF Stampa E-mail
Mercoledì 27 Marzo 2013 10:10

“Laboratori di Futuro” una prestigiosa mostra sui Parchi Naturali del Piemonte - Dal 30 Marzo al 08 Aprile 2013




Una iniziativa promossa e realizzata dal CLUB ALPINO ITALIANO Sezione di Fossano e dalla Regione Piemonte con il patrocinio della Città di Fossano e della Fondazione della Cassa di Risparmio di Fossano. La mostra verrà inaugurata
Sabato 30 Marzo alle ore 17.00
presso la Chiesa di San Giovanni in Via Garibaldi, 71 – Borgo Vecchio - Fossano


La mostra ha già fatto tappa in importanti città piemontesi, riscuotendo grande successo.
Lo scopo della mostra è di far conoscere a un’ampia fascia di cittadini il Sistema regionale delle Aree protette e di mettere in evidenza:


  • il ruolo primario dei parchi naturali nella tutela e nel ripristino degli ambienti naturali e della varietà biologica della regione.
  • la loro funzione di “laboratori di futuro”, ovvero luoghi ideali a verificare la sostenibilità dei modelli di sviluppo
  • la loro offerta per un uso qualificato e consapevole del tempo libero

È composta da 101 pannelli formato 70x100 che illustrano i parchi e le riserve naturali e la ricca biodiversità della regione: habitat naturali, specie animali e vegetali a rischio o particolarmente rappresentativi.
Le immagini sono fornite da molti fra i migliori fotografi di ambiente e natura.


  • 10 pannelli introducono il Sistema delle Aree protette del Piemonte
  • 60 pannelli illustrano i parchi e le riserve naturali, divisi per ambiente: montagna, collina, acqua, boschi, storia, città, Fiume Po.
  • 41 pannelli fotografici, riferiti in particolare al tema della biodiversità

Il Sistema regionale delle Aree protette del Piemonte
È composto da oltre 100 fra parchi e riserve naturali.
Interessa il 9% del territorio della regione e coinvolge tutte le aree geografiche ed ecologiche della regione: montagna, collina, pianura, boschi, fiumi, laghi, aree urbane.
Dai grandi parchi alpini alla più piccola fra le riserve d’acqua, ogni area protetta riveste un ruolo importante nella tutela del patrimonio ambientale piemontese.
Molti sono i casi di eccellenza. Il Fiume Po, soltanto in Piemonte interamente tutelato. La Mandria, arte, storia, e natura alle porte di una grande area urbana. I sette sacri monti, inseriti nella lista del Patrimonio mondiale dell’Unesco. Le Alpi Marittime, esempio di tutela ambientale senza confini.
Al Sistema regionale vanno aggiunti due parchi nazionali: il Gran Paradiso, primo parco naturale d’Italia, la Val Grande, area wilderness nei pressi di Domodossola.


ORARI DELLA MOSTRA: nelle giornate di sabato e nei giorni feriali dalle ore 16,00 alle ore 19,00 e nelle giornate di domenica e festivi dalle ore 10,00 alle ore12,30 e dalle ore 16,00 alle ore 19,00
Nei giorni feriali per le scuole su prenotazione anche in orari diversi. (tel. 340.1008135)

Ideazione e progetto
Toni Farina
Collaborazioni
Museo Civico di Storia Naturale di Carmagnola
IPLA Istituto per le Piante da Legno e l’Ambiente
Aree Protette del Piemonte
Università degli Studi di Torino
Grafica, allestimento e co-progettazione
Hapax – Torino

Ultimo aggiornamento Mercoledì 27 Marzo 2013 10:23