^ TORNA SU
 
Luglio 2018
L M M G V S D
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Monviso Rock Climbing Festival PDF Stampa E-mail
Giovedì 01 Settembre 2011 00:00

Immaginate una miriade di pareti assolate, una roccia tanto speciale da impressionare persino Leonardo da Vinci, oltre 1500 itinerari di arrampicata e in alto, sopra tutto, la superba mole del Monviso. Questo è il palcoscenico da cui ha debuttato venerdì 16 settembre il Monviso Rock Climbing Festival, raduno rivolto agli amanti dell’arrampicata sulle più belle falesie della Valle Po.

Il momento clou della manifestazione, rappresentato da una maratona di arrampicata a coppie aperta a tutti coloro che amano la pietra e le sue sfumature, ha impegnato i partecipanti nelle giornate di sabato e domenica. Non una competizione per i più forti, ma un’occasione per stare insieme in allegria, scoprire nuovi luoghi per chi non li aveva mai visitati, passare alcune belle giornate per chi già li conosceva. In questo tipo di confronto vince la coppia che fa più punti. Ogni itinerario ha un suo punteggio e cinque erano le falesie in cui misurarsi: Rocciarè, il Monte Bracco, San Leonardo, Lunga Serra e Rocca Bert. Il Festival ha preso il via a Ostana e nell’occasione sono state presentate le nuove topo guide dedicate all’arrampicata in Valle Po. Mappe in quattro lingue da portarsi dietro nello zaino, cui seguiranno altre cartine sulle cascate di ghiaccio e sul freeriding. I due giorni di gara si sono svolti all'insegna della variabilità meteorologica ma i generosi strapiombi di Rocca Bert hanno messo tutti al riparo dai capricci del tempo. Durante la maratona, sempre all’Alpiteca, con i rappresentanti di parecchi Comuni del Cuneese e dei responsabili del CONI si è svolta la presentazione del progetto di promozione giovanile dell’arrampicata sportiva nelle scuole della Provincia Granda.

fonte: www.alpiteca.it

Ultimo aggiornamento Giovedì 13 Ottobre 2011 12:03